Honda CRX
日本製 (Made in Japan)

日本製 (MADE IN JAPAN) – Honda CRX



Per ringraziarti della visita c'è un regalo per te. Uno speciale ebook dedicato agli amanti dell' Assetto Sportivo. Clicca sull'immagine che trovi qui sopra, registrati, segui le istruzioni e scarica l'ebook e tutti gli altri contenuti in regalo che abbiamo preparato per te. Ti aspettiamo!

 

................................................................


Honda CRX

Lo so già, starete sicuramente pensando: ”Ma tra tutte le automobili prodotte dalla Honda, casa nipponica più blasonata, sportiva, che vanta anche apparizioni in F1, mi vai a prendere proprio la CRX?” Ebbene sì, perché vincere facile non è il mio stile e soprattutto perché avendola potuta apprezzare da vicino (assieme ad una altrettanto spettacolare Honda Civic Eg6) ne sono rimasto abbagliato. “Ok ho finito, spegni pure i fanali, perfetto. Cominciamo..”

Honda CRX

Honda CRX, detta così è anche aggressiva nel nome, sappiate però che originariamente era Honda Sport Ballade CRX, solo in Giappone per fortuna. Macchina compatta a trazione anteriore, viene prodotta negli anni ’80 su base Honda Civic, equipaggiata con il motore aspirato 1.6 VTEC, 16 valvole doppio albero a camme a fasatura variabile, parliamo di qualcosa come 150 cavalli a 7900 G/m, valori vicini ai 100 cavalli/litro; ingombro: 377 cm di lunghezza, 167 cm di larghezza, 127 cm di altezza per 990 kg. Affiancando la versione SiR (motore portato da 150 a 157 cavalli con l’aggiunta di altre piccole migliorie tecniche), nel 1984, all’apice della sua produzione, la CRX esce in una versione supersportiva dalle abilissime mani dell’azienda Mugen Motorsports (di cui daremo conto in separata sede), comparto satellite di casa Honda. La macchina è totalmente rivoluzionata, appendici aerodinamiche, assetto, scarico, motore ed altre componenti, vengono sostituite con altre più performanti per rendere la CRX un vero bolide da pista.

Honda CRX

Nel 1993 però, dai vertici Honda, si pensa all’erede della CRX, i tempi sono cambiati, così come le mode e gli stili. Assistiamo quindi alla nascita della CRXdel Sol”, ultima generazione di questo modello. Si decide di abbandonare la formula 2+2 della prima serie per passare ad una vettura da due soli posti ma ricca di nell’allestimento di serie. Sin da subito è amore a prima vista negli USA, sia per le forme ridotte e soprattutto per il prezzo accessibile (confrontato con le altre sportive in vendita a quell’epoca), con motorizzazione, simili a quelle del mercato italiano, in due versioni 1.6, una chiamata ESI da 125 cavalli e l’intramontabile VTEC da 160 cavalli.

Honda CRX

La si può notare ancora oggi, quando qualche collezionista o appassionato la rispolvera partecipando a raduni a tema, ma a noi piace vederla in qualche gara, o nella mani di qualche possessore che ogni tanto la sguinzaglia tra i cordoli del “Ring”, a tal proposito, fatemi prendere un attimo la rubrica..

Honda CRX

 


About the author

Relative Posts

Leave a Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published.